Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Presentazione Rapporto SVIMEZ 2018 L'economia e la società del Mezzogiorno
Tutti i materiali
Il processo di depauperamento del capitale umano rischia di minare a fondo le prospettive future dell’area
Articolo sull’Economia del Mezzogiorno del Direttore Luca Bianchi e del Vice Direttore Giuseppe Provenzano (13 maggio)
La disoccupazione al Sud cresce e non è un fenomeno congiunturale ma strutturale
Il Presidente SVIMEZ Adriano Giannola al TG COM24 sull’occupazione (12 maggio)
Regionalismo differenziato e diritti di cittadinanza in un Paese diviso
Nota SVIMEZ (9 aprlile)
Il Direttore Luca Bianchi a CNBC sulla recessione al Sud
(31 gennaio)
Il Presidente Mattarella ha ricevuto una delegazione SVIMEZ
6 novembre

 

Oggi, 3 aprile 2019, a Bruxelles il direttore SVIMEZ, Luca Bianchi e il vice direttore, Peppe Provenzano, hanno presentato il Rapporto SVIMEZ 2018 al Comitato Europeo delle Regioni. “La politica di coesione è fondamentale per l’Europa ma da sola non basta. Deve essere parte di una governance economica generale dell’Europa che si ponga l’obiettivo della convergenza. È necessario una riforma e un rafforzamento “interno” alla politica di coesione destinando maggiori risorse per le aree meno sviluppate, semplificando le procedure e dell’architettura politica, mettendo al centro il tema dell’occupazione giovanile e dei divari sociali”.
 
Le slides della relazione
 
La nota dell'ANSA
 
L'intervista al Direttore Luca Bianchi su SKY TG24
 
Bruxelles 3 aprile 2019
Bruxelles 3 aprile 2019
Bruxelles 3 aprile 2019
Bruxelles 3 aprile 2019
Bruxelles 3 aprile 2019
Associazione per lo sviluppo
dell'industria del Mezzogiorno
via di Porta Pinciana 6, 00187 Roma
Centralino 06.478501
Fax 06.47850850