Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Presentazione Rapporto SVIMEZ 2018 L'economia e la società del Mezzogiorno
Tutti i materiali
La situazione del Mezzogiorno emersa dal Rapporto SVIMEZ 2018
Intervista del Direttore Bianchi a Radio 24 del Sole 24 Ore (8 novembre)
Il Presidente Mattarella ha ricevuto una delegazione SVIMEZ
6 novembre
Ripartizione territoriale del Reddito di cittadinanza
Approfondimento del quotidiano la Repubblica (15 novembre)
Sistema educativo nell’Italia dei dualismi. Una discussione a partire dal “Education&Training Monitor 2017”
Seminario SVIMEZ e Rappresentanza della Commissione europea in Italia (11 settembre)

 

Il Vice Direttore della SVIMEZ Giuseppe Provenzano partecipa lunedì 2 ottobre a Torino al convegno su “Processi migratori e immigratori nella storia dell’ultimo secolo tra accoglienza, pregiudizio, intolleranza e razzismo” in occasione del 90° anniversario della morte di Sacco e Vanzetti. Al dibattito, organizzato dalla Fondazione Giorgio Amendola, dall’Associazione Lucana in Piemonte Carlo Levi e dal Consiglio Regionale del Piemonte, che sarà introdotto dal Presidente della Fondazione Prospero Cerabona, partecipano anche il docente di storia Giovanni Cerchia, il direttore dell’Istituto Pugliese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea Vito Antonio Leuzzi, lo storico Lorenzo Tibaldo e l’esperto di emigrazione italiana all’estero Eugenio Marino. Le conclusioni sono affidate al Capo di gabinetto del Ministro del Turismo e dei Beni Culturali Giampaolo D’Andrea, già docente di Storia Contemporanea all’Università della Basilicata.
 
Il programma
Associazione per lo sviluppo
dell'industria del Mezzogiorno
via di Porta Pinciana 6, 00187 Roma
Centralino 06.478501
Fax 06.47850850